Promozione Bioimpedenziometria: Check Gratuito per 30 Giorni (fino al 05/05/2018) Le 4 linee di Pat Prenota una consulenza
Vai al Canale  Vai al Canale Youtube
Gen 20
8

Fonte
L'esperto risponde

Sono bloccata col peso, Tisanoreica può funzionare ? Buona sera, ho 47anni,sono alta 175 cm e peso 65 kg. Desidero perdere 5 kg ma nonostante i sacrifici e le rinunce e lo sport sono bloccata in questo...

Continua »

Mar 18
14

Fonte
Blog

La nuova frontiera del dimagrimento Attraverso la modulazione della flora batterica intestinale, riduciamo il senso di fame ... e...

Continua »

Lug 16
6

Fonte
Raccontaci le tue diete

Tisanoreica: interazioni con farmaci Salve, ho intrapreso il protocollo medio tisanoreica, e la mia erboristeria di fiducia mi ha fatto riempire il modulo con i dati personali, nel quale...

Continua »

Dieta e tiroidite di Hashimoto

lascia un commento
Dieta e tiroidite di Hashimoto

La tiroidite cronica autoimmune o tiroidite di Hashimoto è, tra le malattie più comuni.
Si chiama così perché a scoprirla, fu nel lontano 1912 il medico nipponico Haschimoto Hakaru.
La malattia colpisce principalmente le ghiandole tiroidee all'altezza della gola e si manifesta spezzo con il classico gozzo, tipico di chi soffre di questo tipo di patologia. A soffrirne sono molto più le donne che gli uomini e in particolar modo è diffusa nelle località geografiche povere di iodio come ad esempio le zone di montagna o quelle molto radioattive.
La tiroidite di Hashimoto non è difficile da diagnosticare, ma il più delle volte visto i molteplici sintomi e fastidi, spesso si scopre nel corso di altri accertamenti.

Le fasi della malattia

Nella prima fase della tiroidite di Hashimoto i pazienti hanno insonnia tendenza a sudare, tremori e palpitazioni, si è anche irrequieti ed irritabili.
Nel caso la diagnosi fosse positiva, solitamente il paziente è trattato con L-tiroxina che è un ormone iodato prodotto proprio dalle cellule tiroidee. Uno dei sintomi da non sottovalutare della malattia è la tendenza a ingrassare, anche se il paziente non ingerisce grosse quantità di cibo e fa una dieta povera di grassi. Tuttavia la scienza moderna ha dato anche alla dieta per chi soffre di tiroidite, la dovuta importanza.

Quali sono i motivi

La tiroidite di Hashimoto è spesso dovuta a un'eccessiva risposta di protezione del nostro corpo.
Di solito le difese immunitarie anziché attaccare i virus si scatenano sui tessuti del nostro corpo per questo motivo si chiamano malattie autoimmuni.
Le medicine riescono solo a rallentare la malattia,
ma nella maggior parte dei casi il paziente convive con la malattia che per ora non ha guarigione.

Ecco la dieta che migliore la vita e contrasta la tiroidite di Hashimoto

L'alimentazione corretta ha un ruolo importante per chi è affetto da una malattia tiroidea.
Con una dieta specifica è, infatti, possibile evitare il peggioramento della malattia e alleviare i disturbi fisici. Mangiare cibi di origine vegetale, secondo gli esperti, creerebbe effetti positivi alleviando i sintomi più fastidiosi della malattia e soprattutto mangiare piatti poco elaborati e alimenti conservati a lungo.
Preferire quindi frutta fresca o secca e pietanze con molte vitamine.
Evitare del tutto i grassi cattivi ovvero quelli saturi come: formaggio, salumi, carne, burro e uova e anche alimenti carichi di colesterolo.
Bisogna quindi preferire alimenti che hanno anche un'alta funzione antiinfiammatoria come: Pesce azzurro, olio di lino, noci, nocciole e spezie come il timo, il rosmarino. O anche semi come quelli di zucca.

Il buongiorno si vede dal mattino. Cambiamo il nostro stile di vita

Cominciamo ad esempio dalla mattina con un bel quantitativo di vitamine semplici A, C ed E con una centrifuga di frutta.
Questa dieta serve a contrastare l'attività dei radicali liberi e facilitare come già detto un'azione anti infiammatoria. Un'altra regola fondamentale per contrastare la tiroidite di Hashimoto è quella di cercare di eliminare gli zuccheri.
Questa è un po' più difficile per molti, ma si tratta di cambiare totalmente le nostre abitudini alimentare preferendo una dieta povera di burro latte e zucchero alimenti alternativi preferendo magari il latte di mandorla, zenzero, imparando a preparare dolci alternativi.
Mantenersi in forma è un dovere per chi soffre di queste patologie.
Bisogna fare attività fisica all'aria aperta per rafforzare la struttura muscolare, questo influenzerà positivamente anche il vostro umore!

Gavi

Questo articolo è stato scritto da Gavi

Gavi

Ho quasi 30 anni e da qualche mese vivo vicino a Londra.
Fin da piccola ho sempre desiderato fare quello che sto facendo: scrivere!
Blogger per passione e per lavoro cercando di condividere con il maggior numero di persone possibile il mio sapere su tutto ciò che riguarda il benessere psicofisico.
La salute è la cosa più preziosa che abbiamo ma troppo spesso ce ne dimentichiamo: il mio impegno va dunque tutto in questa direzione, cercando di renderci maggiormente consapevoli di questo grande dono.
Alimentazione, sport, stile di vita, estetica e  dimagrimento sono le mie linee guida di questo Blog.
 

CONDIVIDI: Stampa la pagina Dieta e tiroidite di Hashimoto Invia ad un amico

I tuoi dati
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su LinkedIn Condividi su Google Plus Aggiungi ai preferiti Dieta e tiroidite di Hashimoto

Vuoi essere aggiornato gratuitamente per ogni nuovo articolo?
Lascia i Tuoi dati, sarai il primo a leggerlo!



Cell. 328 3061141

E-mail: info@ilpesogiusto.it

I NOSTRI  ORARI 

Lunedì    10.00 - 14.00

Martedì - Giovedì 
Orario Continuato 10.00 - 18.00

Mercoledì e Venerdì     10.00 - 13.00      15.00 - 19.00

Sabato     10.00 -  14.00

Fuori orario si riceve su appuntamento